Foto tour
I Musei Appartamenti Tour guidati Curiosità
Gli Eventi
Le Mostre
Alberghi
Ristoranti
Servizi utili
 
I Teatri
I locali Homepage
Siete in: IRT / TEATRI DI ROMA / AUDITORIUM DI ROMA


AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA ROMA

TEATRI DI VENEZIA
TEATRI DI VENEZIA







AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA ROMA
Auditorium Parco della Musica:By Feibs (Own work) [CC-BY-SA-3.0 (www.creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0) or GFDL (<A class="external free" href="http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html" rel=nofollow>http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html</A>)], via Wikimedia Commons
Auditorium Parco della Musica
viale Pietro de Coubertin, 30, nei pressi del Palazzetto dello Sport di viale Tiziano - Roma

Auditorium Parco della Musica:By Feibs (Own work) [CC-BY-SA-3.0 (www.creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0) or GFDL (<A class="external free" href="http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html" rel=nofollow>http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html</A>)], via Wikimedia Commons

Storia
L'Auditorium Parco della Musica di Roma sorge alla fine dello scorso secolo tra la collina dei Parioli e il Tevere nei pressi del Villaggio Olimpico.
Progettato dall'architetto Renzo Piano l'Auditorium si compone di tre volumi principali di dimensioni diverse ma armonicamente inseriti in un unico disegno architettonico attorno allo spazio teatrale centrale aperto che prende il nome di Cavea. Tutto il complesso è inserito in una grande area verde alberata.

Le tre sale destinate alle rappresentazioni musicali hanno dimensioni differenti pensate per soddisfare tutte le tipologie di musica concertistica esistenti.
Oltre alle sale principali anche gli studi 1, 2, 3 sono pensati per la musica ospitando le prove dei musicisti. A queste si aggiunge il Teatro Studio che può ospitare fino a 350 posti in occasione di rappresentazioni di vario genere e il foyer, luogo di raccolta degli spettatori prima e dopo gli spettacoli, salotto ma che ospita anche occasionalmente eventi musicali.
Tutti gli spazi si dispongono attorno al corpo centrale o Cavea, anfiteatro all'aperto in grado di ospitare fino a 3.000 spettatori durante la staginoe estiva. Si affiancano alle attività prettamente musicali anche altri tipi di eventi quali conferenze, incontri con i musicisti e direttori d'orchestra, attività di studio svolte nella biblioteca e nell'audioteca dell'Auditorium.
Un bookshop, un bar e un ristorante sono i luoghi d'incontro di spettatori, musicisti e visitatori occasionali.

Sala Sinopoli: la sala è destinata principalmente alla musica sinfonica e da camera a fianco delle quali sono programmati anche spettacoli di danza e concerti di musica contemporanea.

Sala Santa Cecilia: è la sala più grande e dal profilo più avveniristico: 30.000 metri cubi di volumetria progettata acusticamente per la realizzazione di concerti di musica sinfonica: alle eccezionali strutture in travi di legno lamellare e sezioni in acciaio che coprono la sala si unisce un controsoffitto in legno di ciliegio con forme modellate appositamente per il riverbero del suono. Il legno è elemento dominante anche nella platea e nelle gallerie e permette ovunque una ricezione acustica perfetta.

Sala Petrassi: è la sala più piccola del complesso, dotata di fossa d’orchestra e palco girevole per permettere sia la rappresentazione di opere liriche e spettacoli teatrali sia l'esecuzione di concerti di musica da camera e sinfonica e proiezioni di pellicole cinematografiche.

Museo Archeologico: durante i lavori di scavo per la realizzazione dell'Auditorium di Roma sono emersi resti murari databili tra la metà del Vi sec. a.C. e il III sec. d.C.; si tratta di un complesso di circa 2.000 mq che ha subito nelle diverse epoche delle significative modifiche nel suo impianto: un'originaria fattoria presente in età arcaica distrutta intorno al 500 a.C. lasciò il posto a una villa patrizia (V-III sec. a.C.) che nei secoli successivi subì radicali cambiamenti fino al momento del suo abbandono (III sec. d.C.).
Il Museo Archeologico raccoglie tutte le testimonianze emerse durante gli scavi mettendo in esposizione significativi reperti di epoche successive: vasi per la cucina e per il culto sono disposti nei loro ambienti domestici originari ricreati secondo le indicazioni fornite dallo scavo. Ma il simbolo del museo è l'antefissa rappresentante forse Acheloo, un elemento decorativo che termina la testata degli embrici sui tetti dei templi greci, etrusco-italici e romani.
Un'altra sezione del Museo illustra tutte le testimonianze archeologiche nel territorio compreso tra il Tevere, le Mura Aureliane e l'Aniene

Orario: tutti i giorni dalle 10am alle 8pm.
Accesso dal Foyer. Ingresso libero.

Museo degli Strumenti Musicali dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia: il MUSA, il Museo degli Strumenti Musicali dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ospita una delle più significative raccolte di strumenti italiane: circa 130 strumenti provenienti da tutti i continenti testimoniano la storia della musica nelle differenti culture. Nelle sale progettato dall'architetto Renzo Piano sono in esposizione veri gioielli della strumentistica italiana come il Toscano, uno Stradivari risalente al 1690, o la viola di Davi Tecchler.
Attraverso gli strumenti si può così compiere un viaggio nel tempo e nello spazio seguendo tutti i principali generi musicali nelle loro culture originarie.
Completa il percorso espositivo un progetto interattivo realizzato con l'Università di Genova che permette al visitatore di sentire tutti i suoni delle diverse sezioni che compongono un'intera orchestra moderna.

Tra le attività del museo anche visite guidate, conferenze, seminari, laboratori per bambini delle scuole.

Calendario degli Eventi all'Auditorium Parco della Musica di Roma

INGRESSO GRATUITO AL MUSEO CON IL SEGUENTE ORARIO: lun-ven: 11-18 oppure fino all'inizio dei concerti serali dell'Accademia. Sabato e Domenica: 11-18 Chiuso il mercoledì SERVIZI: libreria; accesso per i disabili AUSILI INFORMATIVI: guide su palmari; postazioni multimediali VISITE GUIDATE: per le scuole e per gruppi. PERCORSI TEMATICI E LABORATORI: per le scuole dell’infanzia e le scuole primarie. Tutte le attività sono a pagamento e si svolgono esclusivamente previa prenotazione.

Biglietteria: la biglietteria centrale dell'Auditorium in Viale Pietro de Coubertin, 30 a Roma è aperta tutti i giorni dalle 11 alle 20. La domenica dalle 11 alle 20; il 24 dicembre dalle 11 alle 14; il 31 dicembre dalle 11 alle 20; il 1° gennaio dalle 12 alle 20. La biglietteria è aperta dopo le 20 per la vendita dei soli concerti serali e chiude mezz’ora dopo l’inizio dell’ultimo evento in programmazione. L’orario di apertura viene anticipato alle 10 per la vendita dei soli eventi programmati alle ore 11, ad esempio di domenica. Le riduzioni per gli spettacoli di Musica per Roma possono essere applicate esclusivamente al botteghino dell’Auditorium.
ACQUISTI TELEFONICI: Esclusivo per l'Italia al tel. 892982, LIS (Lottomatica Italia Servizi). Clicca e visualizza i costi del servizio tel. 060608, Comune di Roma. Dall'estero Tel. +39 06.3700106
Sito Web Ufficiale: AUDITORIUM DI ROMA

© IN ROME TODAY
Tutti i Diritti Riservati
via Murri 31, Mestre Venezia
Associato a IVT