Foto tour
I Musei I locali Tour guidati Curiosità
 
Le Mostre
Appartamenti
Ristoranti
Servizi utili
    Alberghi   Homepage
Siete in: IRT / MUSEI DI ROMA / KEATS & SHELLEY MUSEUM






KEATS & SHELLEY MUSEUM

MUSEI IN ITALIA


KEATS & SHELLEY MUSEUM Keats Shelley Museum
Keats & Shelley Museum
Piazza di Spagna 26, 00187 Roma

"KEATS & SHELLEY MUSEUM A ROMA"

Un viaggio immaginario nel passato aspetta il visitatore che scelga il Keats and Shelley Museums che si trova ai piedi della bellissima gradinata di Trinità dei Monti in Piazza di Spagna a pochi metri dalla fontana chiamata barcaccia da tutti i Romani.
Per alcuni momenti il visitatore potrà respirare uno stile di vita perduto irrimediabilmente nel passato nella splendida cornice della Roma di Trinità dei Monti visibile dalla terrazza dove Keats e Byron restavano in conversazione.

Il Museo

Il Keats & Shelley Museum ospita una collezione di circa ottomila volumi che furono collezionati da Harry Nelson Gay. Tra i volumi del Keats & Shelley Museum sono conservate le prime edizioni dei romantici della seconda generazione (Byron tra i primi) e quasi tutte le edizioni inglesi ottocentesche e novecentesche; numerose traduzioni italiane e una selezione di studi su Byron di critici italiani. Vi sono poi alcune delle prime edizioni delle opere di Keats e Shelley come Endimione, Isabella, La Vigilia di Sant’Agnese e Lamia, Adonais, Prometeo liberato e le poesie postume di Shelley uscite a stampa nel 1824.

Altri libri della biblioteca comprendono volumi di viaggio risalenti all'epoca del Grand Tour ed edizioni ottocentesche di opere pubblicate in vita da altri romantici e scrittori del secolo come William Hazlitt, William Godwin, Leigh Hunt e Thomas Lovell Beddoes.

La biblioteca tuttavia non è solo una testimonianza museale in quanto tutti i libri sono consultabili previo contatto e concessione da parte del direttore del Keat and Shelley Museum.

La storia

In questo palazzo il poeta John Keats spese alcuni mesi della sua giovane vita che da lì a poco si spense nel febbraio del 1821 a causa dell'aggravarsi della tubercolosi di cui soffriva da tempo: morì in una di queste stanze ma il suo arredo fu bruciato per volere del Papa dopo la sua morte.

Alla fine del XIX secolo il palazzo era abitato da due scrittrici americane: la signora James Walcott Haslehurst e sua madre. Ma la dimora versava in pessime condizioni e mancavano i soldi per l'acquisto o per una riforma. Fu per caso che il poeta americano Robert Underwood Johnson, passeggiando a Trinità dei Monti, notò il palazzo e, conoscendone la storia, s'incaricò di cercare i fondi tra alcune influenti personalità. I fondi furono trovati nel giro di tre anni quando fu comprato il palazzo e decisa l'apertura del Museo Keats & Shelley a Roma.

Il palazzo quindi fu comprato nel 1907 dalla Keats-Shelley Memorial Association e presto trasformato in museo destinato a conservare un lotto di libri antichi, prime edizioni e manoscritti oltre ad alcune curiosità tra cui spicca un ricciolo di Keath. Tra i grandi artisti che passeggiarono tra le stanze di questo palazzetto ricordiamo George Eliot, Goethe, Coleridge, Percey Bysshe Shelley, George Gordon Byron, Henry James, Oscar Wilde e James Joyce.

in questo palazzo visse anche lo scrittore e medico svedese Axel Munte, autore di The Story of San Michele (La Storia di San Michele); abitò qui a fine XIX secolo intrattenendo un'amicizia con la divina Eleonora Duse.

Orari d'apertura: da lunedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18; Domenica chiuso. Il museo Ŕ aperto durante le festivitÓ (italiane e inglesi) con orari del sabato. yy
Biglietto d'entrata
: INTERO € 5, RIDOTTO &euro 4 (visitatori di etÓ inferiore a 18 anni o superiore a 65 previa esibizione del documento d’identità; GRATUITO (bambini inferiori a 6 anni).
Sito Web Ufficiale: KEATS&SHELLEY HOUSE

 

© IN ROME TODAY
Tutti i Diritti Riservati
via Murri 31, Mestre Venezia
Associato a IVT